Ecco l’equinozio d’autunno, equilibrio tra notte e giorno che darà passo al ritorno verso l’interno, al declino della luce. Secondo la medicina cinese il periodo dell’autunno ci riporta alla loggia metallo, gli organi che vi appartengono sono, polmoni, pelle e intestino crasso,  dove la tristeza è il sentimento predominante.

Come in tutti i cambiamenti che ci sono nella vita c’è un periodo d’addattamento, dove il nostro corpo entra in una “lotta”  nella quale è opportuno rafforzare le difese.

A questo scopo l’echinacea è davvero una cura portentosa. Genere di pianta erbacea perenne della famiglia delle Asteraceae, è stata utilizzata tradizionalmente dagli Amerindi del Nord America per la cura di vari tipi d’infezioni e affezioni della pelle, ferite o traumi. Recenti studi rivelano il potere antivirale ed antibatterico degli estratti di echinacea oltre alla già conosciuta capacità di rafforzamento del sistema immune.

Proprietà ed indicazioni:

Fomenta e sostiene il sistema immunitario, utile contro:

  • Infezioni virali respiratorie: quasi tutte le infezioni respiratorie acute sono causate da diversi virus, questi infezioni possono dare origine a raffredore, influenza, mal di gola e bronchite
  • Infezioni batteriche respirtorie: alcuni batteri possono causare sintomi a livello respiratorio dove l’echinacea può combattere streptococcus pyogenes, hemophilus influenzae, legionella pnemophila e ataphylococcus aureus.
  • Infezioni della pelle: affezioni cutanee causate dal Virus Herpes Simple, Acne Vulgaris (bactteria), o la Candida (fungo).
  • Infezioni dell’apparato digerente: dissenteria e coliti associata al Clostridium Difficile, o infezioni causate per parasiti come Leishmaniasis e Trypanosomiasis.

In genere si consiglia seguire una cura a base di echinacea per tutto l’autunno; dunque  da ottobre a novembre. La posologia è di 20-30 gocce di tintura madre 2 volte al giorno, riducendo il dosaggio nei bambini a seconda del peso. Nei casi acuti si può aumentare il dosaggio da 2 a 5 volte al giorno, sempre lontano dei pasti.

Questa cura a base di echinacea va sempre acompagna di un corretto stile di vita, un’alimentazione equilibrata, giusto riposo, giusta attività fisica.

Ref.

–          Applications of the Phytomedicine Echinacea Purpurea in Infectious Diseases. Journal of Biotechnology. James B. Hudson.

–          I Fondamenti della Medicina Tradizionale Cinese. Govanni Maciocia.

–          www.wikipedia.org

–          www.erbenobili.com

–          Apunti di medicina cinese. Prof. Natalino Petti.