Da quando nel 1991 sono stati riscoperti i semi di chia, non sono certo mancati gli studi su questo alimento. Li possiamo inserire dentro del cosi detto gruppo dei “super food”, gruppo di alimenti d’origine vegetale ad alta densità nutrizionale, provenienti da coltivazioni biologiche. I superfood sono ricchi di vitamine, minerali, aminoacidi essenziali (molecola necessaria per la formazione di proteine), acidi grassi polinsaturi, carboidrati a basso indice glicemico, fitocomplessi utili e antiossidanti.

I piccoli semi di chia, prodotti dalla Salvia Hispanica, portano nella nostra alimentazione un pieno di energia e tanti nutrienti. Questo lo sapevano bene già i Maya e gli Aztechi, che li inserirono nella loro alimentazione quotidiana.

I benefici dei semi di chia

 I semi di chia sono ricchi di grassi, questi sono particolarmente benèfici per il corpo in quanto si tratta di omega 3. Di conseguenza, oltre a rafforzare il sistema immunitario ed agire come anti-infiammatori, vanno ad abbassare il colesterolo cattivo (LDL) aumentando quello buono (HDL).

I semi di chia sono altrettanto ricchi di aminoacidi necessari per la formazione delle proteine da parte dell’organismo, tra cui metionina, cisteina e lisina. Ottimo integratore nelle diete dove il consumo di proteine di origine animale è ridotto, o nei periodi della vita dove il fabbisogno di proteine è maggiore come nella gravidanza.

Possiedono inoltre un contenuto di vitamina C (5,4 milligrammi ogni 100gr.) di 7 volte superiore rispetto a quello delle arance. Questo li dona una grande capacità antiossidante; neutralizza i radicali liberi e protegge la cellula dallo “stress ossidativo” e dalla loro morte. I semi di chia sono ricchi di minerali come calcio, potassio, magnesio, selenio, ferro e zinco. Presentano un contenuto di calcio pari a 177 milligrammi ogni 100gr, questo contenuto di calcio rende i semi di chia una delle fonti vegetali principali di tale minerale, insieme ai semi di sesamo. 

Questi semi sono ricchi di carboidrati ma non contengono glutine. Ecco che la loro farina può essere utilizzata da coloro che soffrono di celiachia.

La grande quantità di sali minerali li rende perfetti per contrastare la pressione arteriosa, mentre l’indice glicemico basso, li rende un alimento valido anche per coloro che soffrono di diabete.

Una delle caratteristiche dei semi di chia che salta subito all’occhio, è la capacità di assorbire quantità d’acqua 9 volte superiore al proprio peso. Questa peculiarità rende il seme perfetto per un buon funzionamento intestinale. Va a raccogliere le tossine, aiutando il corpo ad espellerle per mezzo delle feci. Sono particolarmente apprezzati da coloro che soffrono di stitichezza.

Il loro contenuto nutrizionale contribuisce a portare al nostro organismo un ottimo livello di energia vitale.

Non far mancare i semi di Chia nella tua dispensa, prova i nostri semi di chia biologici!