Se ci pensiamo il tè nasconde in sé un paradosso: tutti lo accomuniamo ad un momento di relax, un momento nel quale ognuno di noi si prende una pausa per assaporare il suo piacevole e benefico infuso. Quando pensiamo al tè pensiamo ad una atmosfera rilassata.

Tè e caffeina

Eppure i , sia quello nero e in misura minore quello verde, contengono caffeina, un alcaloide eccitante che tonifica il nostro corpo e stimola le sinapsi neuronali, oltre ad essere una molecola che favorisce la diuresi (ecco perché il tè verde è un ottimo drenante!)
A corroborare tutto ciò esiste anche la storia: il tè infatti fu importato in Giappone grazie ai monaci buddisti, per i quali era diventato indispensabile nelle loro lunghe meditazioni aiutandoli a rimanere svegli e favoriva il rilassamento cerebrale.

Tè e L-Teanina

Va da sé che caffeina e relax non sono proprio sinonimi, anzi. Eppure il tè li contiene entrambi, come si spiega?
Gli studi più recenti ci dicono che la camelia sinensis (nome scientifico della pianta del tè) oltre a tanti antiossidanti contiene anche un amminoacido: la L-Teanina.
Qual è la sua principale proprietà? Rilassare la mente, favorire il sonno, eliminare lo stress.
In realtà non solo questo, la l-teanina si sta convertendo in un amminoacido molto studiato. Sembra avere proprietà immuno stimolanti e protettive per il sistema celebrale.
Ancora una volta le evidenze scientifiche mettono in luce quello che anticamente già si sapeva: il tè stimola la concentrazione, aiuta a mantenere a fuoco la mente e contemporaneamente induce un rilassamento a livello fisico ed emozionale. Oltre a tutto ciò ci mantiene svegli e tonici grazie alla caffeina.
Come non lodarlo, come in questa poesia cinese del XVI secolo?

A Place for Tea

 

Hulu jushi fanyi

A clean room – with just a broad couch, a ready table, burning incense, a cup of tea – empty of unnecessary things.  While sitting in meditation, a pure ethereal force gathers naturally within me.  As this chaste and numinous power grows, the foul and turbid effluvium of the world also shifts within and is steadily purged.

Li Rihua 李日華 (1565-1635), of the Ming dynasty.
Il luogo del tè

Una stanza pulita- con solo un ampio divano, un tavolo a portata di mano, bruciando incenso, una tazza di tè- scevro di cose superflue. Mentre siedo in meditazione, una pure eterea forza entra in me.
Come questa pura e divina forza mano a mano cresce, il nauseante e torbido effluvio del mondo si trasforma e fermamente si purifica.

Li Rihua 李日華 (1565-1635), dinastia dei Ming.

Fonti e approfondimenti:

 

Fonti: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18296328

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25761837

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15378679

http://www.tsiosophy.com/