Tisana di Moringa, Proprietà e Altri Utilizzi dell'Albero dei Miracoli

Tisana di Moringa, Proprietà e Altri Utilizzi dell'Albero dei Miracoli

Scopriamo la Moringa, pianta dalle tante proprietà e utilizzi

Chiamata anche “Albero dei miracoli” la Moringa è una incredibile fonte di amminoacidi, vitamine, minerali e antiossidanti. La si conosce spesso come tisana di moringa, o in polvere e puù essere utilizzata in tanti modi e ricette.  

Oggi parliamo dell'albero della Moringa. Comunemente indicato come "l'albero dei miracoli" (nome scientifico: Moringa oleifera), resistente alla siccità, richiede poca acqua, cresce per tutto l'anno e quasi ogni parte dell'albero è commestibile e preziosa: dai semi usati per purificare l'acqua alle potenti proprietà medicinali della corteccia, radici e fiori e, naturalmente, la densità nutritiva eccezionalmente ricca delle foglie, che sono un superfood ampiamente consumato in tutto il mondo.

PROVA LA NOSTRA TISANA DI MORINGA

Cosa è la Moringa

La Moringa è una pianta ricchissima di proprietà ed è per questo che abbiamo deciso di inserirla nel nostro shop on line di tisane e tè. L’albero della Moringa (Moringa Oleifera Lam.) è originario delle Indie orientali ma in realtà la troviamo lungo tutta la fascia tropicale del pianeta e può arrivare fino a 10 metri di altezza se cresce nelle sue condizioni ideali.

La Moringa è un perfetto esempio di quelle piante di cui via via si stanno scoprendo proprietà e benefici. Gli studi ci dicono che il regno vegetale è abitato da circa 350.000 specie diverse, di cui soltanto poche migliaia sono state studiate a fondo e 60.000 parzialmente. Di qui capiamo come il bacino delle potenziali sostanze attive utili per la salute dell’uomo sia davvero enorme e il terreno da esplorare sia ancora sconfinato.

Altro esempio che potremmo introdurre è sicuramente quello della curcuma, quasi sconosciuta in Occidente fino a un decennio fa, oggi una delle spezie online più vendute. Non c’è dunque da stupirsi se puntualmente ci imbattiamo in una nuova pianta, fino a poco prima sconosciuta, che vanta numerose proprietà. L’importanza delle fonti, la presenza di studi a riguardo sulla quale scrivere gli articoli, rimane sempre il metodo migliore di giudizio a nostro avviso.

La moringa, comunque, si considera un superfood, ovvero con pochi quantitativi ingeriti della stessa, si ottengono grandi risultati: molte proprietà, molti aminoacidi e molti sali minerali.

Sapore e Gusto

Il sapore e gusto della moringa, generalmente, assomiglia molto agli spinaci secchi: quel tocco erbaceo con retrogusto dolciastro. Ovviamente, poi il gusto cambia in base alle varie preparazioni e combinazioni della stessa pianta, in ambito culinario. Ha un sapore abbastanza piacevole - veramente molto simile agli spinaci per l'esattezza - tanto che la rende un'aggiunta molto versatile per quasi tutte le pietanze.

Benefici e Proprietà della Moringa

Dopo questa piccola premessa diamo un’occhiata alla Moringa, una pianta ricchissima di proprietà grazie al suo alto contenuto di aminoacidi. Le proteine sono composte da aminoacidi, perciò  la moringa contiene il doppio delle proteine presenti in uno yogurt, quattro volte la vitamina A contenuta nelle carote, tre volte il potassio presente nelle banane e il quadruplo del calcio che ci verrebbe fornito dal latte. Inoltre, contiene vitamina C in un quantitativo sette volte maggiore rispetto alla presenza di questa vitamina nelle arance.

Contiene 18 amminoacidi su 20 e tutti gli 8 amminoacidi essenziali; infatti, la polvere derivante dalle foglie è una proteina completa che svolge un intenso beneficio per tutto il corpo, fornendo una vasta gamma di nutrienti per la produzione di neurotrasmettitori e per la riparazione di muscoli, cellule e tessuti.

La moringa è ricca di sali minerali come il calcio, il fosforo, il magnesio e vitamina C e vitamina A, molte vitamine del gruppo B, ma non la B12, perché questa è solo di origine animale. Ottima anche per gli sportivi e la massa muscolare degli stessi, non solo per la grande presenza di aminoacidi, ma anche di sali minerali, perché durante lo sport il muscolo affaticato perde proteine e durante la perdita di sudore si perdono molti sali minerali, quindi, riequilibra idroliticamente.

Ricca di vitamine del gruppo B, magnesio e antiossidanti come la quercetina, è ampiamente dimostrato come possa essere un trattamento efficace per una miriade di patologie, dal cancro, alle allergie di tutti i tipi, dalle infiammazioni ai virus e al deterioramento cognitivo, rendendola sia nutriente che preziosa se assunta regolarmente.

Numerosi studi sulla Moringa

Grazie a queste sua ricchezza di elementi benefici è stata oggetto di numerosi studi che ne hanno attestato proprietà fortemente antiossidanti, simili a quelle del tè Matcha, capace di eliminare metalli pesanti se aggiunta all’acqua, antidepressive e soprattutto antitumorali ad ampio spettro, attivo verso numerosi tipi di cancro quali: fegato e polmoni, seno e colon. Ma è consigliata, soprattutto, per l'alto contenuto di aminoacidi, vitamine e sali minerali.
Ulteriori studi sono stati effettuati su animali e ne hanno evidenziato la sua capacità antifiammatoria e di ridurre gli zuccheri nel sangue.

Di recente anche Repubblica.it ne ha sottolineato l’importanza rivelando come potrebbe essere uno dei segreti della guarigione di Fidel Castro. Nell’articolo si legge come anche la FAO ne abbia sottolineato l’importanza della coltivazione dovuta alle sue proprietà. È giusto sottolineare che la medicina Ayurveda l’aveva inserita fra le sue tante erbe e spezie ayurvediche, a proprietà antidepressiva.

La pianta è anche ricca di Kaempferol - un composto presente in natura in alcune piante medicinali che previene e tratta vari tipi di cancro, interrompendo in parte la crescita delle cellule tumorali maligne. Il Kaempferol, combinato con altri antiossidanti e nutrienti della pianta della Moringa, lo rende un eccellente tonico immunitario che agisce delicatamente ma con forza quando viene assunto costantemente.

Eventuali Controindicazioni

Generalmente la moringa è controindicata per chi ha intolleranza alla stessa pianta. Ad oggi, non si conoscono eventuali controindicazioni pericolose date dal suo uso e utilizzo.

Durante l'allattamento è sconsigliato l'uso della moringa, in quanto potrebbe alterare il sapore del latte materno.

Non ci sono interazioni note con farmaci.

La Moringa è sicura da assumere in grandi quantità, tuttavia, assumerla in dosaggi molto alti e troppo rapidamente può causare effetti collaterali leggermente spiacevoli, a causa delle sue potenti proprietà curative. È anche un addensante del sangue, quindi, se stai assumendo qualsiasi tipo di farmaco per fluidificarlo, ti consigliamo di consultare il tuo medico, prima di un eventuale utilizzo.

tisana di moringa

I mille usi della Moringa: in foglie, in polvere...

Come per qualsiasi nuova pianta, inizia la sua assunzione lentamente, sino a trovare il tuo dosaggio ideale. È altamente densa di nutrienti, quindi non è necessaria un'assunzione troppo ricca, in quanto può essere uno spreco, perché il corpo assorbirà solo i nutrienti di cui ha bisogno ed espellerà il resto.

Le linee guida generali per una dose iniziale sono ½ - 1 cucchiaino che vanno fino ad un cucchiaio colmo. Il tè di Moringa è anche abbastanza popolare e l'acqua calda o semi-calda può essere versata direttamente sopra le foglie o la polvere di semi, per ottenere un tonico rinfrescante e nutriente.

Utilizzando le foglie di moringa essiccate si può ottenere una eccezionale tisana. Ma la moringa può essere utilizzate anche in foglie fresche: in India, esistono numerose preparazioni a base di questa pianta, facilmente assumibile come un'insalata. Inoltre, con il gambo ridotto a tocchetti, questo viene saltato in padella per un gustoso contorno o secondo, dal sapore davvero piacevole.

Tisana di moringa in foglie

La tisana con foglie di moringa essiccate è uno dei puù conosuciuti utilizzi di questa straordinaria pianta. Ecco come preprarla facilmente a casa.

  1. Portiamo a temperatura di ebolizione l’acqua a 100°;
  2. Mettiamo le foglie di moringa in infusione per 7/10 minuti;
  3. Filtrariamo e beviamola immediatamente.

Tisana con moringa in polvere

Un altro modo di assumere le foglie dell’ “Albero dei miracoli” è la tisana di moringa in polvere. un comune prodotto derivato da questa pianta è infatti una vera e propria polvere proveniente dalle foglie che viene preparata macinando le foglie sino a renderla una specie di farina, molto simile al tè matcha o alla farina di ceci, e versandone su dell'acqua bollente.

Polvere di foglie di moringa

Inoltre, è possibile utilizzarla sia per impasti, sia come polvere speziante di una stragrande maggioranza di piatti, a proprio piacimento. Ultimamente, è nata anche la preparazione della pizza con impasto a base di farina di moringa.

La polvere di semi di moringa è un chelatore di metalli pesanti, il che significa che estrae le tossine dalle cellule e dai tessuti per eliminarle delicatamente dal corpo. È particolarmente utile per eliminare l'accumulo di arsenico,  sorprendentemente comune nell'adulterazione dell'acqua di rubinetto e contro il bioaccumulo in alcuni tipi di alimenti tra cui riso e mele. Nella medicina ayurvedica, le foglie di Moringa sono indicate come superfood che purifica e nutre il sangue e i tessuti muscolari, il midollo osseo e i tessuti adiposi, lavorando come ringiovanitore profondo e detergente.

 

ACQUISTA ONLINE MORINGA IN FOGLIE O IN POLVERE

Abbinamenti consigliati

È un'aggiunta facile a quasi tutto, infatti, di solito si presenta come una polvere verde vibrante con un gusto piacevole. Provala come componente aggiuntivo in frullati, succhi di frutta, tè matcha, condimenti per insalate, brodi o gelati, per darti alcune idee: difficilmente non sarà di tuo gusto.

Molte culture in tutto il mondo la utilizzano nella propria cucina quotidiana. Nelle isole dei Caraibi, ad esempio, la Moringa viene utilizzata in molti piatti salati. Viene spesso aggiunta in stufati di riso e fagioli o in sopa de pizca (zuppa di pesce). In India, viene spesso aggiunta ai curry e ad altri piatti caldi. Altre tradizioni la bevono principalmente come tè.

Noi, la utilizziamo anche prima di fare allenamento in una gustosa pietanza: la frittatina di moringa, esattamente come una frittata di spinaci.

Cosa ne pensa la gente della moringa?

Ad oggi, essendo un'erba ancora non molto conosciuta, non si hanno molti pareri a suo riguardo. E' un'erba ancora sconosciuta che sta cominciando a prendere piede in Italia da pochissimo per chi segue, in particolare, uno stile di vita salutare.

Moringa e Sportivi

La maggior parte delle persone che consumano la pianta segnalano regolarmente un aumento della resistenza e dell'energia poiché la pianta fornisce nutrienti molto ricchi e altamente biodisponibili alle cellule del corpo. La moringa, inoltre, ha anche un effetto curativo e purificante del tratto digestivo ed è molto utile per la guarigione di alcuni problemi digestivi, tra cui ulcere e altri disturbi.

Grazie al alto suo contenuto di aminoacidi e alla densità dei suoi nutrienti, tanti utilizzatori regolari hanno notato, anche, un effetto positivo sull'umore poiché la pianta fornisce abbondanti materie prime per aiutare il corpo a creare neurotrasmettitori e altri neurochimici essenziali.

Terza Luna Scritto da Terza Luna