No Tox Challenge: 5 giorni di stop alle tossine per prepararci alla primavera

No Tox Challenge: 5 giorni di stop alle tossine per prepararci alla primavera

Aiuta il tuo corpo a sostenere la fine dell’inverno e preparalo all’arrivo della primavera!

Inizia a smuovere l’energia stagnante accumulata con questa challenge. Prepara l’intestino e gli organi coinvolti nella depurazione come fegato, reni e pelle (organi emuntori) a rinforzarsi per l’arrivo della nuova stagione. 

I tre passaggi per iniziare:

  1. Impara a conoscerti e a identificare i requisiti energetici fondamentali per il tuo benessere e compi sempre delle scelte appropriate relative all’alimentazione e allo stile di vita. Nessuno ti conosce meglio di te, perciò cerca di non superare i tuoi limiti e segui sempre i tuoi gusti. Questa non è una dieta, consuma sempre e solo ciò che ti piace e segui ciò che fa bene alla tua costituzione: ad esempio, se sei di costituzione magra e nervosa (Vata) devi aumentare i cibi cotti, condirli con dell’olio, aumentare il trikatu per favorire la digestione e praticare più meditazione. Se invece soffri di ritenzione idrica e ti senti pesante al mattino dovrai fare degli esercizi più dinamici e mangiare più cibi crudi. 
  2. Presta attenzione a come ti fa sentire divers* il cibo che assumi. Dopo aver mangiato ti senti stanc*? Eccitat*? Pesante? Ispirato*? Freddo* o cald*?
  3. Concentrati sulla salute anziché sul trattamento dei sintomi specifici.

Liberarci o non produrre tossine: AMA

Le tossine in sanscrito vengono identificate con il termine AMA. Ama è il prodotto finale di una cattiva digestione o il risultato dell'esposizione a sostanze inquinanti, tossiche e farmaci.
In che modo una cattiva digestione porta alla formazione di AMA e successivamente allo sviluppo di malattie? L'Ayurveda ci insegna che se la digestione è debole, non solo influenza il processo di trasformazione nel tratto digestivo, ma influenzerà anche altri tessuti del corpo come muscoli, ossa e organi. Per avere una buona digestione sono due i fattori principali da tenere in considerazione: il nostro microbiota intestinale e avere l’intestino non infiammato. I microrganismi che compongono il microbiota producono vitamine, forniscono energia, aiutano a digerire e promuovono lo sviluppo del sistema nervoso e del sistema immunitario enterico. Un intestino infiammato crea quella che si chiama “sindrome dell’intestino permeabile”, in cui lo spazio fra le cellule intestinali si infiamma e si allarga, lasciando che la barriera intestinale si deteriori, permettendo il transito di molecole non digerite correttamente: il nostro corpo riconoscerà queste molecole come tossine da eliminare. In alcuni casi queste tossine finiscono nei tessuti dell’organismo e il corpo inizia ad attaccarle, dando inizio ad una malattia autoimmune.
Avere un intestino forte e in salute è fondamentale per non ammalarsi!

Come praticare la challenge?

Abbiamo scelto di trascorrere 5 giorni (dal 22 al 26 febbraio) in cui condivideremo con la nostra community social le nostre colazioni, i nostri pranzi e le nostre cene. Noi ti indichiamo 5 giorni ma se te la senti puoi prolungare questa disciplina per tutto il mese.

  • Tutto quello che dobbiamo cercare di fare è preparare e ventilare il nostro fuoco digestivo (in ayurveda Agni) che potrebbe essersi un po’ spento a causa dell’umidità invernale. Per riequilibrarlo useremo il mix di spezie Trikatu. 
  • Inizieremo a pulire gli organi responsabili della purificazione con tisane, scrub a secco prima di fare la doccia, pulendo la lingua al mattino prima di fare colazione (da fare sempre, non soltanto durante le routine detox). 
  • È fondamentale per queste giornate non introdurre tossine! Quindi ti consigliamo di eliminare zuccheri, farine e cereali raffinati e consumare assolutamente nessun prodotto precotto. 
  • Una cosa importantissima da fare in questi giorni sarà bilanciare la flora intestinale. Imparerai a preparare i lassi perché in questo modo consumerai meno yogurt (meno latte usiamo più felici sono le mucche).
  • Cercherai di svegliare il corpo con degli esercizi, anche delicati, non c’è nessuna medaglia da vincere!
  • Mantieni la mente calma e prenditi cura dello spirito. 

Se ci riesci, prova a fare un digiuno intermittente, lasciando aperta una finestra di almeno 12 ore di tempo in cui non consumerai cibi solidi. 

I must-have per seguire la pratica NOTOX

Ecco la lista di ciò che ti consigliamo di utilizzare per seguire i 5 giorni di NOTOX con noi. 

  • Spezie: spezie per il Trikatu (pepe, zenzero e pepe lungo), curcuma, santoreggia, timo, rosmarino. Se hai delle piante tra queste nel tuo giardino, tanto meglio!
  • Da bere: tisane depurative, digestive, tisane alla frutta di tuo gradimento.
  • Cereali integrali, se sono gluten free è meglio. Il glutine è una molecola che infiamma molto, cerca di non abusarne in questi 5 giorni. 
  • Proteine vegetali: Legumi, quelli che ti piacciono di più! Puoi anche mangiare il tofu ma non più di una volta alla settimana. Se mangi uova, carne o pesce cercali con il minor impatto possibile.
  • Verdura a foglia verde per i frullati: broccoli, cavolo nero (kale), sedano, spinaci etc.
  • Verdure di stagione, possibilmente bio o a KM 0: carote, cavoli, barbabietole, carciofi, lattuga etc.  
  • Frutta di stagione: mele, pere, agrumi.
  • Muesli fatto in casa. Per scoprire la ricetta, dai un’occhiata alle nostre storie in evidenza NOTOX CHALLENGE su Instagram. 
  • Brodo vegetale per la sera.
  • Yogurt Bio intero o kefir fatto in casa per preparare i lassi smoothie bowl al mattino. Se segui una scelta  vegan puoi utilizzare uno yogurt bio veg o fare il kefir con il latte di cocco. Noi non amiamo consumare latticini perché crediamo che infiammino e contribuiscano a formare muco, per questo troviamo il lassi un ottimo modo di assumere probiotici con soli due cucchiai di yogurt al giorno. Per imparare a preparare il lassi, dai un’occhiata alle nostre storie in evidenza NOTOX CHALLENGE su Instagram.

ATTENZIONE! Questo non è un corso di cucina: noi ti daremo solo delle linee guida e qualche ricetta ma ognun* deve essere liber* di compiere la propria ricerca ed essere responsabile della propria salute.

Le linee guida da seguire durante i 5 giorni di NOTOX CHALLENGE

MATTINO:

  • Appena alzat* pratica la pulizia della lingua con un nettalingua (se non ce l’hai, puoi utilizzare un cucchiaio).
  • Bevi acqua calda con limone o un'altra tisana. In questo periodo noi beviamo un infuso di rosmarino, limone e alloro (provenienti dal giardino).
  • Pratica dell’attività fisica. Se per problemi di lavoro o personali non ti è permesso, pazienza! Troverai un altro momento durante la giornata. 
  • Prima della doccia esegui uno scrub a secco con una spazzola. Durante la doccia alterna acqua calda e fredda se riesci.
  • In questi 5 giorni NOTOX vi sconsigliamo di bere caffe o tè nero. Se la mattina avete bisogno di una marcia in più per carburare vi consigliamo di bere una tazza di cacao da cerimonia (15gr in un bicchiere di acqua con un po' di sciroppo di agave o acero, puoi aggiungere delle spezie come cannella o zenzero).
  • Colazione: Un lassi smoothie bowl con frutta, muesli fatto in casa e lassi. 

PRANZO:

  • Prepara un pasto sempre bilanciato e colorato, cercando di combinare un cereale integrale, verdure cotte e crude, grassi (olio di oliva, frutta secca, avocado etc.) e qualche proteina. 
  • Se sei costrett* a mangiare fuori casa cerca il posto che ha le maggiori proposte salutistiche della zona. 
  • Se ti prepari la “schiscetta” per portarla al lavoro, usala in vetro e non in plastica. 

SPUNTINI:

  • Durante la giornata bevi tante tisane e qualche estratto di verdura e frutta (la regola è che devi aggiungere più verdure che frutta). Per qualsiasi dubbio contattaci, soprattutto per problemi di salute e tisane adatte alla tua condizione. 
  • Se ti viene l’attacco di fame improvviso tamponalo con una manciata di frutta secca.

CENA:

  • Prepara un pasto con le stesse regole del pranzo ma un po’ più leggero. 
  • Consuma un bel brodo detox, facendo cucinare per un'ora cipolla, sedano, verza, un po' d'aglio e un po' di sale e alghe in un litro d'acqua. A fine cottura puoi aggiungere qualche spezia come galgant e miso.
     
Terza Luna Scritto da Terza Luna