Come si Brucia il Palo Santo e Come Accenderlo Correttamente

Come si Brucia il Palo Santo e Come Accenderlo Correttamente

Come si accende e si brucia il palo santo in maniera corretta

Dopo aver spiegato utilizzi e proprietà del palo santo, soffermiamoci su come si brucia il palo santo. Vediamo insieme la tecnica corretta di accensione e come mantenerlo acceso preservando la qualità delle resine e degli oli essenziali contenuti e di conseguenza il profumo e l’aromaticità del legno di palo santo.

Innanzitutto spieghiamo come mai i legnetti di palo santo hanno una data dimensione. Avrete notato che i bastoncini di palo santo hanno quasi sempre più o meno la stessa lunghezza e spessore. Queste dimensioni del legno rendono semplice l’accensione del palo santo e – soprattutto – facilitano la conservazione del legno e degli oli essenziali e resine in lui contenuti. Se avessimo dei legni di palo santo eccessivamente grandi, dovremmo ricorrere ad una fiamma maggiore per bruciare il palo santo, rischiando di intaccarne la qualità del legno e di conseguenza rovinandone odore e aroma.

ACQUISTA ONLINE PALO SANTO 100% NATURALE

Come accendre il Palo Santo in maniera corretta

Per accendere il palo santo nella miglior maniera è bene tenere a mente che il legno – che contiene oli essenziali e resine in grado di spigionare il caratteristico profumo del palo santo – va tutelato quanto più possibile, senza sottoporlo a fonti di fuoco eccessive. Non dobbiamo mai carbonizzare il palo santo infatti, poiché il legno di palo santo si consuma attraverso la brace e non attraverso la fiamma. Per garantire questo dovremo utilizzare la fiamma in maniera equilibrata.

come-accendere-palo-santo

Come si accende il palo santo e come lo si mantiene acceso

  1. Per accendere il legno di palo santo munitevi di una fiamma - un accendino va benissimo – non troppo potente.
  2. Avvicinate poi la fiamma ad una estremità del palo santo e lasciate che inizi delicatamente a bruciarlo.
  3. Mantenete la fiamma a contatto con il legnetto di palo santo per una trentina di secondi circa, dopo di che allontanatela.
  4. Fatto ciò soffiate sul palo santo per spegnere la fiamma e farne propagare il fumo bianco.

Per bruciare il palo santo nella miglior maniera, mantenendolo acceso e senza mai carbonizzare il legno è importante ricorrere alla fiamma in maniera non eccessiva. Soffiare sul braciere del palo santo acceso vi permetterà di mantenerlo attivo e di continuare a inondare la stanza con il suo odore caratteristico.

Dopo due o tre minuti che il vostro incenso di palo santo sarà acceso dovreste aver raggiunto il risultato desiderato e quindi potrete lasciar spegnere il palo santo facendogli emanare gli ultimi respiri di fumo bianco.

Una volta spento completamente, riponetelo in un contenitore ignifugo, affinchè possiate riutilizzarlo.

Il palo santo infatti, rispetto ai normali incensi, è possibile riutilizzarlo più volte dopo che è stato acceso la prima volta.

Per concludere è bene quindi ricordare che per accendere il palo santo è sufficiente creare una piccola brace e che va alimentata mano a mano soffiando delicatamente. Il fumo del palo santo deve uscire bianco. Laddove esca nero stiamo bruciando una quantità di oli essenziali eccessiva e carbonizzando il legno, intaccandone così aromaticità e profumo.

COMPRA ONLINE IL PALO SANTO 100% NATURALE TERZA LUNA

come-si-brucia-palo-santo

 

Terza Luna Scritto da Terza Luna

Prodotti collegati a questo articolo:

Palo Santo

Palo Santo

Palo Santo Incenso Naturale Scopri la vendita di palo santo naturale al 100% su terzaluna.com ..

4,90€ IVA esclusa: 4,90€