Tisane Drenanti Fai Da Te: Quali Sono le Migliori Erbe Drenanti?

Tisane Drenanti Fai Da Te: Quali Sono le Migliori Erbe Drenanti?

Tisane Drenanti: le Migliori da Preparare in Casa

Le tisane drenanti, o infusi drenanti, sono indicati come rimedio per diversi problemi legati al sistema linfatico e al suo corretto funzionamento. In questo articolo spiegheremo cosa sono le tisane drenanti e il loro funzionamento, quali sono le migliori erbe per la composizione dei tuoi infusi drenanti fatti in casa e alcuni nostri consigli sulle tisane drenanti fai da te.

Cosa Sono le Tisane Drenanti?

I motivi per cui consumiamo le tisane drenanti sono diversi. Tra le cause principali troviamo la ritenzione idrica o l’infiammazione delle cellule che causano la cellulite. Ma in che modo l’utilizzo delle tisane drenanti, o tè drenanti, se accompagnate con una dieta drenante e sana ed esercizio fisico, può esserci d’aiuto? L’organo che si attiva al momento del drenaggio è il sistema linfatico che si occupa di drenare i liquidi corporei dei tessuti e le tossine all’interno. Noi solitamente accumuliamo delle tossine o liquido nei tessuti soprattutto nel tessuto adiposo, presente nella pancia, glutei e cosce. La presenza delle tossine nelle cellule portano all’infiammazione e alla cellulite.
Per eliminare le tossine presenti nel nostro corpo siamo soliti consumare le tisane drenanti che favorisce il passaggio delle tossine per mezzo del sistema linfatico, che attraverso il passaggio nel sangue le portano agli organi di disintossicazione che le espellono. Gli organi disintossicanti sono il fegato, i reni e la pelle. Quando vogliamo drenare, utilizzando le tisane drenanti, e le piante che compongono la tisana devono essere un mix di erbe antinfiammatorie per combattere l’infiammazione delle cellule, erbe che stimolano il drenaggio del sistema linfatico e erbe che proteggono gli organi depurativi, quindi diuretiche.

Scopri decine di Tisane Drenanti in Vendita Online

infografica sulle tisane drenanti

Tisane Drenanti: Benefici e Proprietà

Sono numerosi i benefici e le proprietà derivanti dal consumo delle tisane drenanti.
In particolare, gli infusi diuretici agiscono sull’organismo diminuendo la ritenzione idrica e, siccome la percezione dell’essere in sovrappeso deriva anche dalla sensazione persistente di gonfiore dovuta ad un eccesso di liquidi, gli vengono anche attribuite proprietà dimagranti. Inoltre, le tisane drenanti costituiscono un ottimo aiuto agendo sul sistema linfatico e sull'apparato renale. Le note proprietà antisettiche e disinfettanti aiutano il nostro organismo ad eliminare e purificarsi da tossine e scorie in eccesso che causano problemi all’apparato gastrointestinale e urinario.

I vantaggi derivanti dal consumo di una tisana drenante li possiamo sintetizzare in una:

  • Migliore digestione aiutando l’organismo ad eliminare le tossine dannose intervenendo sui reni;
  • Diminuzione del senso di gonfiore causato dalla ritenzione idrica
  • Accelerazione del metabolismo donando energia all’organismo;
  • Riduzione dei dolori per-mestruali calmando i nervi e riducendo il senso di gonfiore e dolore addominale;
  • Aiuto ad eliminare la cellulite eliminando i liquidi in eccesso, specie se abbinata ad una corretta dieta e attività fisica.

Quali sono le Migliori Tisane Drenanti?

Per rispondere correttamente alla domanda occorre porre una distinzione tra tisane drenanti ed erbe drenanti. Le utlime hanno i principi benefici che sono d’aiuto al nostro organismo e il motivo principale per cui beviamo gli infusi drenanti; mentre le tisane drenanti sono un mix di erbe drenanti, generalmente composte da un numero di erbe differenti che vai da tre a cinque.

elenco piante drenanti

Le Migliori Erbe Drenanti

Detto ciò, sarebbe opportuno specificare quali sono le erbe presenti in natura maggiormente consigliate per la preparazione delle tisane drenanti. 

Le Migliori Tisane Drenanti le trovi in Vendita su Terza Luna. Clicca qui!

Betulla

La pianta più drenante per eccellenza è la Betulla, della quale si utilizzano le foglie. Va a toccare tutti i sistemi di depurazione prima citati essendo: diuretica in quanto attiva i reni; coleretica grazie alla sua azione di depurazione del fegato; antinfiammatoria e quindi ottima per la cellulite; e infine è sudorifera aumentando la sudorazione del corpo. L’unico inconveniente del consumo di questa pianta dal grande potere drenante è il sapore fortemente amaro che rende faticosa l’assunzione da sola.
Piccolo consiglio dal team di Terza Luna: quando una pianta è molto amara conviene farla raffreddare un po, facendo così alleviare il forte sapore amaro.

Tarassaco

Il tarassaco, comunemente conosciuto come il dente del leone, è una pianta diuretica, depurativa, antifiammatoria e antiossidante. Ha di conseguenze effetti benefici soprattutto sui reni e sul fegato.

Carciofo

Il carciofo è, come per le altre erbe, depurativo del fegato e diuretico.

Volgo

Il volgo è un’erba dai tanti principi benefici ed è molto consigliata dati i suoi poteri diuretici, depurativi e antinfiammatori.

Ortica

L’ortica, erba mediterranea, è come la betulla molto drenante. Tuttavia, a differenza della betulla, l’ortica è un’erba diuretica selettiva.
Purtroppo i drenanti ci fanno perdere liquidi, e a volte perdiamo minerali. Quando prendiamo molti drenanti, ci devono essere all’interno piante che siano diuretiche selettive, nel senso che tolgo i minerali nocivi come l’acido urico, il sodio, per non causare una demineralizzazione del corpo che potrebbe portare ad un abbassamento della pressione o giramenti di testa. Quindi, è fortemente consigliato inserire nella composizione della tisana drenante una pianta che abbia le proprietà diuretiche selettive.
L’ortica è inoltre ricca di minerali come il calcio e ferro, oltre ad essere una bevanda isotonica con proprietà diuretiche e antinfiammatorie

Equiseto

L’equiseto è anch’essa una diuretica selettiva. Ha molti minerali ed è consigliata per l'osteoporosi. Ha proprietà simili all’ortica essendo anche antinfiammatoria.
Un fattore positivo di entrambe è il sapore non così malvagio. Si tratta di un sapore erbaceo, essendo delle erbe, ma è possibile consumarle da sole a differenza della betulla.

Ursina

L’ursina viene molto consigliata per la cistite essendo un antisettico per le vie urinarie, un diuretico e antinfiammatorio. Molto consigliato per evitare che i reni si infiammano per l’eccessivo lavoro di drenaggio. L’ursina offre una protezione ai reni creando uno strato mucoso sulla parete dei reni proteggendoli dai batteri.

Bardana

La bardana è molto consigliata per depurare la pelle. Una errata pulizia della pelle potrebbe portare all’insorgere di brufoli. Aumenta la sudorazione favorendo l’eliminazione dei liquidi.

Spaccapietra

La spaccapietra è un diuretico e antinfiammatorio molto utilizzata per i calcoli renali.

Mate e Tè Verde

Il mate e il tè verde sono piante brucia grassi. Il mate è un antinfiammatorio selettivo delle cellule adipose. Ideale per chi soffre di cellulite. Un bruciagrassi va ad attaccare le cellule del tessuto adiposo. Entrambe sono molto diuretiche.

Composizione delle Tisane Drenanti

Fin ora abbiamo selezionato le erbe e piante con i maggiori poteri drenanti e tramite una combinazione di queste erbe è possibile comporre la tisana drenante da poter consumare durante la giornata. Noi di Terza Luna di consigliamo tre diverse combinazioni, una delle quali la troverete in vendita nel nostro shop online.

  • La tisana drenante in vendita su Terza Luna è composta da: equiseto, ortica, ursina e betulla. Possiede tutte le proprietà principali essendo depurativa, drenante e diuretica, ed è molto idratante. Va a pulire il fegato ed elimina i liquidi in eccesso. Provala subito e acquistala online, clicca qui.
  • Questa tisana la potrete comporre a casa vostra e saranno necessari: la betulla, liquirizia, tarassaco e menta. La menta è digestiva e rinfrescante, mentre la liquirizia depura il fegato e bilancia i sapori. Le proprietà della betulla e tarassaco sono ben note ed esplicitate nei paragrafi precedenti.
  • Anche quest’ultima potrete prepararla a casa vostra utilizzando: l’ortica, equiseto, zenzero e mate. Lo zenzero è un antinfiammatorio, ti riscalda, aumenta la temperatura del corpo ed aiuta a bruciare grassi.

Prova Subito la Tisana Drenante Terza Luna!

preparazione tisana drenante

Preparazione delle Tisane Drenanti Fai Da Te

Per la preparazione delle tisane drenanti fatte in casa consigliamo questi semplici poassaggi:

  • Mettere in infusione circa 1 gr del mix di erbe per ogni 100ml di acqua.
    Se vi risulta difficile determinare con precisione la grammatura delle porzioni potete mescolare 4 cucchiaini di erbe per mezzo litro di acqua. Se avete il timore di avere esagerato con la quantità di erbe inserita, non vi preoccupate perchè non esistono controindicazioni gravi, ma piuttosto viene quasi considerato uno spreco. Tuttavia, considerando che nel caso contrario in cui la quantità di erbe in infusione è troppo bassa, le proprietà terapeutiche saranno diluite, in tal caso sarebbe meglio rischiare di eccedere un pò. Occhio alle piante particolarmente amare come la betulla dove conviene essere molto attenti alle quantità.
  • Lasciare in infusione per un tempo compreso tra gli 8 e i 10 minuti.
  • Rimuovere le erbe usate per la preparazione della tisana drenante (queste possono essere utilizzate per una seconda infusione piùblanda, quindi non buttiamole)

Vi coinsigliamo infine di evitare è lo zucchero. Come sostituto suggeriamo prodotti dolcificanti alternativi come la stevia o la liquirizia.

Tisane Fredde

In periodi caldi come i mesi estivi diventa difficile bere i classici infusi. Le tisane fredde possono essere un’ottima soluzione per godere degli stessi principi terapeutici delle tisane calde.
Per la preparazione delle tisane fredde esistono due principali metodi differenti:

  • Il primo consiste nella preparazione della tisana calda come siamo abituati. Quindi, inserire l’acqua in un recipiente e portarla in ebollizione. Successivamente mettere in infusione 10gr del mix di erbe per la tisana (per 1L d’acqua) e coprire il contenitore in modo da evitare che i principi attivi volatili delle piante si disperdano. Lasciare in infusione per 7/8 minuti e filtrare il preparato. Infine, lasciare il recipiente, che non deve essere di plastica, in frigo oppure aggiungerci del ghiaccio per farla raffreddare.
  • Il secondo metodo è richiede meno attenzione per la preparazione. Infatti, basterebbe lasciare in infusione le erbe della tisana nell’acqua e lasciare il recipiente con la tisana e le erbe in frigo per tutta la notte, o comunque non meno di 4 o 5 ore.

L’unica vera differenza tra le tisane calde e fredde è riscontrabile nella minor presenza in queste ultime dei tannini che la rendono leggermente meno depurativa ma anche molto meno amara.

Quando è Meglio Bere la Tisana Drenante?

Non esistono particolari momenti della giornata in cui è consigliato bere la tisana drenante. L’ideale sarebbe berla durante tutto l’arco della giornata e iniziare la mattina con un bicchiere di tisana drenante. Infatti, sappiamo che il corpo si depura durante il sonno e con la tisana cacciamo via le tossine accumulate durante la notte. Non è consigliato assumere poco prima di coricarsi in quanto potrebbe portare a interruzioni del sonno. È sconsigliata berla subito dopo i pasti perchè nel mentre il fegato e il sangue sono già attivi nello svolgere funzioni legate alla digestione e gli infusi drenanti non porterebbe gli stessi benefici.

Tisane Drenanti: Quante Volte al Giorno?

Non esiste un limite massimo o minimo di tisane drenanti da consumare durante la giornata. Tuttavia, bisogna ricordare che un consumo eccessivo e smodato di tisane drenanti potrebbe portare il nostro corpa a una demineralizzazione. Pertanto, consigliamo sempre di inserire un’erba che sia una diuretica selettiva per evitare un’eccessiva perdita dei minerali nel nostro corpo.

Controindicazioni delle Tisane Drenanti

Non esistono particolari controindicazioni o effetti collaterali nell'assumere le tisane drenanti. Come detto in precedenza, dovremmo essere attenti a un’eventuale demineralizzazione del nostro corpo.
Tuttavia, è bene precisare che in gravidanza è molto sconsigliato bere tisane drenanti. Tutte le erbe mobilizzano le tossine nel sangue e, come sappiamo, il sangue della donna incinta è al contatto con il bambino che potrebbe assimilarle. Le conseguenze non portano all’aborto, ma avrebbe senso evitare il consumo di tisane drenanti durante questo periodo. Stessa cosa per le donne che allattano essendo il latte molto influenzato da ciò che consuma la mamma. È comunque consigliato assumere con regolarità gli infusi drenanti solo un periodo limitato, per 2 o 3 mesi, per non affaticare troppo il fegato.

Dove Comprare le Tisane Drenanti

Se sei in certe delle migliori tisane o erbe drenanti, il negozio online di Terza Luna è la risposta giusta per te. Troverai tutte le erbe necessarie per la composizione della tua tisana drenante fatta in casa e avrai la possibilità di acquistarle già composte per una maggiore comodità. Visita subito la sezione dedicata del nostro shop, clicca qui.

Acquista Online la tua Tisana Drenante Preferita!

Terza Luna Scritto da Terza Luna