Come preparare una tisana perfetta (calda o fredda)

Come preparare una tisana perfetta (calda o fredda)

Le tisane sono tra le bevande più consumate dall’uomo sin dai tempi più antichi. Trattandosi dell’infusione di erbe, frutta, semi e spezie in acqua calda o fredda, sono da sempre state adottate come rimedi naturali per i più disparati problemi. D’altronde per ogni ingrediente esistono proprietà benefiche per il nostro organismo e la nostra mente.

Ma come preparare una tisana perfetta in grado di estrarre in maniera corretta tutte le proprietà sensoriali della tisana e le proprietà organolettiche? È quello che vedremo in questo articolo.

Infusi e Tisane: Differenza

Innanzi tutto facciamo chiarezza su un argomento che ci è particolarmente caro. È molto comune credere che infusi e tisane siano la stessa cosa, ma non è così e ora capiamo perché. Tra infuso e tisana esistono differenze sostanziali che è bene sapere.
Una tisana è costituita da più erbe, spezie, radici, frutta, o semi. Il tutto sminuzzato per bene ottenendo il cosiddetto “taglio tisana”. L’infusione di questi ingredienti in acqua calda o fredda costituisce la nostra tisana.

L’infuso, a differenza della tisana, invece è costituito solo da piante, foglie o fiori, utilizzate in infusione nella loro interezza.

tazza tisana e tisaniera

Preparare la tisana perfetta: i consigli di Terza Luna

Occhio agli ingredienti

Per la preparazione di una tisana perfetta è bene innanzitutto munirsi di ingredienti e strumenti di qualità. Molti sono abituati ad associare la tisana al concetto di bustina comprata al supermercato; è importante sapere che nella maggior parte dei casi le tisane in bustina sono prodotte con ingredienti di scarsa qualità e con scarti di produzione. Come prima cosa per fare una tisana è importante scegliere i giusti ingredienti procurandosi quindi delle tisane sfuse, vendute in confezioni solitamente da 50, 100 o 250 gr. In questa maniera non solo potremo controllare noi il dosaggio, ma potremo anche aggiungere e addizionare altre erbe, spezie, fiori o frutta all’infusione. Infine acquistando tisane sfuse potremo renderci realmente conto di cosa stiamo utilizzando per preparare la nostra tisana.

In ultimo cercate di scegliere sempre tisane biologiche che certifichino la qualità degli ingredienti utilizzati!

TROVA LA TUA TISANA PREFERITA TRA OLTRE 100 DIVERSE

Accessori per la preparazione di una tisana perfetta

Una volta rintracciati gli ingredienti giusti per preparare una tisana fatta a regola d’arte è altrettanto importante utilizzare gli strumenti e gli accessori per tisane giusti.

Iniziamo con l’infusore o filtro. Possiamo scegliere se utilizzare le più semplici bustine monouso, filtri da tè in metallo o in silicone.

Passiamo poi alla tazza o tisaniera che più ci aggrada. Anche in questo caso abbiamo un’ampia gamma di prodotti tra cui scegliere: dalle classiche tazze per tisane, a quelle con filtro annesso, alle tisaniere tradizionali, fino alle tisaniere in vetro con warmer, o a accessori di ultima generazione come i thermos per tisane o i set per tisane ideali per chi vuole preparare tisane da portare fuori casa.

Come preparare una tisana con estrazione a caldo

Scelti gli accessori e l’oggettistica per tisane che più ci piace, gli ingredienti giusti, possibilmente BIO, possiamo procedere alla preparazione della tisana perfetta.

  1. Riempire il filtro – bustine monouso o infusori – con il mix di erbe, spezie e frutta ch più ci aggrada
  2. Inserire il filtro nella tazza o tisaniera scelta
  3. Portare l’acqua a ebollizione
  4. Versare l’acqua bollente nella tazza o tisaneira scelta con dentro il filtro
  5. Coprire il tutto con un panno o un coperchio
  6. Attendere circa 10 minuti
  7. Rimuovere il filtro – che potrà essere usato per una seconda e anche terza infusione

Una volta fatta leggermente raffreddare potremo consumare la nostra tisana o infuso godendoci i suoi benefici, il suo calore e il suo gusto.

Conservazione di una tisana estratta a caldo

È importantissimo ricordarsi sempre che le bevande estratte a caldo come tè, tisane e caffè vanno assolutamente consumate calde, immediatamente dopo l’estrazione. Raffreddandosi la tisana andrà incontro ad un processo di ossidazione nel quale si trasformerà perdendo una buona parte delle proprietà sensoriali e organolettiche. Assolutamente vietato quindi lasciar raffreddare una tisane e poi riscaldarla nuovamente.

Per conservare al meglio una tisana estratta a caldo, la miglior maniera è mantenere il calore della bevanda il più a lungo possibile. Questo lo si può fare facilmente munendosi di un buon thermos (all’interno del nostro shop online abbiamo selezionato decine di thermos per tisane in grado di mantenere la temperatura del liquido calda per oltre 8 ore), oppure scegliendo una tisaniera con warmer o candelina.

preparazione tisana a freddo

Come fare una tisana super anche d’estate!

Con l’arrivo della bella stagione anche i più spassionati amanti delle tisane – noi inclusi – riducono il consumo delle loro bevande preferite, andando alla ricerca di bibite fresche e dissetanti. Ma non è detto che in estate si debbano dimenticare infusi e tisane, esistono infatti le freschissime e buonissime tisane a freddo preparate con metodo Cold Brew.

Vediamo come fare:

  1. Riempire il filtro con la tisana o tè preferito
  2. Riempire una brocca d’acqua fredda o temperatura ambiente
  3. Immergere il filtro nell’acqua e coprire con un coperchio o con un panno
  4. Riporre in frigo dalle 3 alle 6 ore
  5. Rimuovere il filtro e conservare in frigo

Estraendo a freddo le vostre tisane e tè, non solo potrete gustare una bibita fresca e dissetante, ma potrete godere di tutte le propietà che la tisana scelta possiederà, così come una normale tisana calda. In più però potrete conservare la vostra tisana fredda fino a 7 giorni, purchè si mantenga la catena del freddo, senza intaccare nè le proprietà gustative nè quelle organolettiche dell’infuso. Mica male vero?!

SCOPRI LE TISANE E TÈ COLD BREW TERZA LUNA

Terza Luna Scritto da Terza Luna