Golden Milk: Proprietà e Ricetta del Latte d’Oro alla Curcuma

Golden Milk: Proprietà e Ricetta del Latte d’Oro alla Curcuma

Scopriamo il Golden Milk, la Bevanda alla Curcuma Ricca di Benefici

Dalle origini antichissime, il Golden Milk, bevanda tradizionale della medicina ayurvedica, sta riscuotendo un forte successo in tutto il mondo grazie agli importanti benefici per il benessere psicofisico, derivanti dalle proprietà della curcuma. Il “latte d’oro” è infatti un alleato dell’organismo e della salute olistica del corpo, ed in India è considerato una vera e propria panacea: scopriamone insieme le proprietà e la ricetta per prepararlo in casa secondo la tradizione, per godere al massimo dei suoi effetti benefici, con alcuni suggerimenti per delle varianti alternative ed altrettanto ricche di proprietà.

Golden Milk o Latte d’Oro

Il Golden Milk, o latte d’oro sta diventando uno dei più popolari trend del food assieme all’açai, al matcha e al mate, in quanto bevanda energetica dalle numerose proprietà benefiche per la salute ed il nutrimento dell’organismo. Ma di cosa si tratta?

Anche detto “latte d’oro”, il golden milk è un latte a base di curcuma, ricetta pilastro dell’Ayurveda, l’antica medicina popolare indiana, in cui è considerato uno dei più efficaci rimedi naturali: tradizionalmente veniva preparato utilizzando latte vaccino grasso, curcuma e pepe nero, ma oggi ne esistono moltissime varianti che utilizzano latte vegetale, dolcificanti ed altre spezie per l’aromatizzazione.

Se le rilevanti proprietà per il benessere psicofisico attribuite al golden milk derivano dalla curcumina, il principio attivo della curcuma a cui sono attribuite importanti virtù, gli altri ingredienti coinvolti nella preparazione del golden milk sono altrettanto fondamentali per la sua efficacia in termini di benefici, in quanto senza di essi la curcumina non verrebbe correttamente assorbita e metabolizzata dall’organismo.

In caso si voglia preparare il golden milk in casa per godere dei benefici della curcuma, è infatti fondamentale abbinare la spezia ad un grasso, che consente alla curcumina, di natura liposolubile, di essere assorbita dal corpo, e al pepe nero (o in alternativa allo zenzero), che aiuta ad eliminare le barriere del fegato e permette alla curcumina di essere metabolizzata. Anche in caso si realizzi il golden milk utilizzando delle varianti della ricetta, sostituendo il latte vaccino grasso con acqua o latte vegetale, o aggiungendo altre spezie, è dunque fondamentale unire un elemento grasso che consenta l’assorbimento della curcumina, ed il pepe nero che la renda biodisponibile grazie all’azione della piperina.

Mantenendo questi elementi fondamentali, è possibile realizzare in modo semplice e veloce diverse ricette di Golden Milk, adattando la bevanda ai propri gusti e desideri. Il latte d’oro può essere bevuto caldo a colazione al posto del classico cappuccino, accompagnato da biscotti o da un pezzo di torta, o nei freddi pomeriggi invernali, per godere del suo potere riscaldante e tonificare e rinforzare l’organismo secondi i principi della tradizione ayurvedica.

Acquista il Preparato per Golden Milk Terza Luna 

Origine e Storia del Latte d’Oro

Come abbiamo visto, il golden milk è una bevanda originaria dell’India. Nello specifico arriva dall’Ayurveda, l’antichissima medicina tradizionale indiana basata sulla conoscenza del corpo e sulla salute come equilibrio tra fattori fisici, psicologici e ambientali, aspetti su cui, per questa filosofia, il cibo e l’alimentazione hanno un’influenza fondamentale. Se in Occidente il golden milk è considerato un “trend” relativamente nuovo, in Asia questa bevanda è invece consumata da secoli, e considerata un alleato fondamentale della salute psicofisica.

Per la tradizione indiana, bere ogni giorno una tazza di questo latte d’oro per 30-40 giorni aiuta a raggiungere il benessere dell’organismo, grazie alle importanti proprietà della curcuma, riconosciute anche dalla medicina occidentale: la spezia è infatti benefica per contrastare le infiammazioni, depurare il fegato e migliorare la salute delle articolazioni, oltre che per combattere i malesseri da raffreddamento e aumentare le difese immunitarie. Oltre ai benefici si tratta inoltre di una bevanda golosa, da gustare bollente nei periodi invernali, per riscaldarsi, energizzarsi e trovare l’equilibrio della psiche grazie al suo potere radicante, ma anche fredda, per non rinunciare alle proprietà della curcuma neppure in estate. 

Vediamo insieme come preparare il golden milk in casa e le diverse varianti possibili.

golden milk

Golden Milk: Ricetta

La ricetta tradizionale del golden milk è molto semplice da realizzare, e rappresenta un’ottima base a cui aggiungere altri ingredienti come spezie, erbe officinali e dolcificanti come miele e sciroppi, per creare una bevanda ancora più ricca di proprietà e benefici che rispecchi i nostri gusti.

La ricetta più diffusa del golden milk vede la preparazione della pasta di curcuma, un composto che può essere realizzato in grandi quantità e conservato in un barattolo per essere utilizzato all’occorrenza, unito al latte o alla bevanda vegetale preferita, permettendo di preparare il golden milk in pochi minuti. Vediamo insieme gli ingredienti e la preparazione del latte d’oro con la pasta di curcuma e senza, con alcuni consigli per garantire l’apporto di benefici e proprietà di questa bevanda energizzante.

Ingredienti per la Pasta di Curcuma

N.B. Aumentando le dosi potete preparare grandi quantità di pasta di curcuma e conservarla in un barattolo di vetro, per utilizzarla in qualsiasi momento, unendola semplicemente al latte o alla bevanda vegetale da voi scelta.

Le dosi di pepe per garantire l’assorbimento della curcuma sono sempre 4:1, quindi per ogni cucchiaino di curcuma andrà aggiunto un quarto di cucchiaino di pepe nero. In caso utilizziate il latte vaccino, non sarà necessario utilizzare un grasso, che potrete sostituire con dell’acqua.

Acquista la Curcuma in Polvere Terza Luna 

 

Ingredienti per il Golden Milk

  • Una tazza di bevanda vegetale (latte di mandorla, riso…)
  • Un cucchiaino di miele (o altro dolcificante)

Preparazione

  • Iniziate dalla realizzazione della pasta di curcuma. Scaldate leggermente l’olio di cocco per renderlo lavorabile, unitevi la curcuma in polvere ed il pepe nero macinato e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e denso. La pasta di curcuma è pronta e può essere conservata in un barattolo di vetro.
  • Scaldate il latte vegetale sul fuoco, portandolo quasi a bollore. Versatelo in una tazza, e aggiungetevi un cucchiaino di pasta di curcuma ed il miele, o il dolcificante da voi preferito.
  • Mescolate a dovere, utilizzando, se lo avete, un montalatte, fino ad ottener eun composto omogeneo e schiumoso. Decorare con della curcuma in polvere setacciata sulla superficie.
  • Ecco pronto il vostro golden milk da gustare caldo!

Note: In alternativa all’olio di cocco potete utilizzare un grasso diverso, come l’olio di semi di girasole o il ghee, il burro chiarificato ayurvedico (attenzione, il ghee non è vegano!), o persino l’olio di mandorla, se ne apprezzate il sapore.

Ricetta Alternativa per la Preparazione del Latte d’Oro

Il metodo della pasta di curcuma è il più diffuso per la preparazione del golden milk, in quanto consente di prepararla in anticipo ed utilizzarne un cucchiaino da stemperare nel latte caldo al momento, per preparare il golden milk rapidamente ogni volta che lo si desidera.

Tuttavia è possibile realizzare questa ricetta anche unendo semplicemente assieme tutti gli ingredienti: in questo caso bisognerà portare il latte vegetale a bollore, unirvi il grasso scelto, un cucchiaino di curcuma ed un quarto di cucchiaino di pepe nero ed il dolcificante, mescolando a dovere finché il latte non sarà giallo e senza grumi e gli ingredienti saranno amalgamati tra loro.

In alternativa puoi anche utilizzare il preparato per golden milk che puoi trovare in vendita su Terza Luna, una miscela già pronta che potrà essere aggiunta al latte bollente e al grasso che preferite per realizzare facilmente il latte d’oro in qualsiasi momento. Il preparato Golden Milk in polvere Terza Luna contiene curcuma, pepe nero, zucchero integrale di canna e cannella.

Acquista il Preparato per Golden Milk Terza Luna 

In questo video vi spieghiamo come preparare il golden milk in modo semplice con il preparato in polvere.

Come Conservare la Pasta di Curcuma

La pasta di curcuma può essere preparata in anticipo in grandi quantità e conservata per circa un mese in un barattolo in vetro chiuso, anche fuori dal frigorifero, in quanto contiene elementi secchi e non deperibili. Per utilizzarla per preparare il golden milk baserà scaldare il latte ed aggiungerne un cucchiaino, mescolando con cura.

Proprietà e Benefici del Golden Milk

Il golden milk è una bevanda dai numerosi benefici, garantiti dalle proprietà della curcuma, in particolare del suo principio attivo, la curcumina, e dal suo corretto assorbimento e metabolismo grazie al resto degli ingredienti presenti al suo interno. Nello specifico, la curcuma è apprezzata per le proprietà:

  • Antinfiammatorie
  • Antiossidanti
  • Immunostimolanti
  • Eupeptiche
  • Depurative del fegato
  • Coleretiche e colagoghe

La curcuma è quindi un depuratore del fegato, un antidolorifico, antinfiammatorio, antivirale ed antibiotico. Contrasta i dolori articolari e l’osteoporosi migliora la mobilità delle articolazioni, ed è un antitumorale, oltre ad avere proprietà antiossidanti e a combattere il colesterolo cattivo (LDL).

Questa spezia è infatti ricca di antiossidanti e vitamina C, che contrastano i danni dello stress ossidativo e la degenerazione cellulare, migliorando dunque la salute della pelle e combattendo l’invecchiamento. In medicina ayurvedica il golden milk è una bevanda molto importante, considerata fondamentale per ripristinare il benessere psicofisico, una panacea contro la fatica, utile a contrastare la stanchezza fisica e mentale, il cattivo umore e la depressione.

Il golden milk è inoltre benefico per il sistema immunitario, ed aiuta a bilanciare l’equilibrio intestinale, migliorando la digestione.

Questa bevanda è particolarmente indicata per l’inverno, in quanto aiuta a contrastare i malanni di stagione e le problematiche legate al freddo e al raffreddamento, come geloni, raffreddore, tosse, mani e piedi freddi: è antinfiammatoria, antivirale, riscaldante, contrasta i problemi articolari ed è per questo indicata per sportivi e per le donne.

golden milk o latte d'oro

Quando Bere il Golden Milk?

Il golden milk, come da tradizione ayurvedica, dovrebbe essere bevuto alla sera, anche ogni giorno. Secondo la medicina tradizionale indiana, infatti, bisognerebbe infatti bere una tazza di golden milk al giorno per un periodo di 40 giorni per garantire il raggiungimento del benessere psicofisico. Non essendoci caffeina o particolari controindicazioni legate al suo consumo, il latte d’oro può ad ogni modo essere bevuto in qualunque momento della giornata: gustato a colazione vi garantirà un carico di energia per affrontare la giornata, donando calore ed un effetto radicante, mentre bevuto a merenda aiuta a contrastare i cali di energia che spesso affliggono l’organismo a metà giornata, in particolare nei periodi più carichi di stress e fatica, in quanto garantisce un apporto di nutrienti importanti, antiossidanti e vitamine.

Controindicazioni

Non ci sono particolari controindicazioni legate al consumo di golden milk, a meno di intolleranza ad uno degli ingredienti. La curcuma potrebbe avere interazioni con determinati farmaci o patologie, perciò in caso si stiano assumendo farmaci è bene consultare il proprio medico circa l’assunzione di golden milk.

Varianti della Ricetta Tradizionale

Il golden milk è una bevanda energica e golosa che si presta ad essere arricchita con ulteriori spezie, aromi ed adattogeni o ad essere modificata negli ingredienti, utilizzando diversi tipi di latte o di grasso per aumentare il già importante apporto di proprietà e benefici e realizzare un “latte d’oro” che rispecchi in pieno i nostri gusti. Qui vogliamo darvi alcune idee per delle varianti di golden milk sfiziose e golose, che sapranno di certo conquistarvi.

Golden Milk con Cannella

Il golden milk viene spesso realizzato aggiungendovi della cannella, una spezia in forte sinergia con la curcuma, in quanto riscaldante e ricca di proprietà. Anche nel preparato per golden milk di Terza Luna vi è una parte di cannella, che rende la bevanda più aromatica e profumata, oltre a garantire numerosi benefici aggiuntivi come l’abbassamento degli zuccheri nel sangue.

Acquista la Cannella su Terza Luna 

Golden Milk con Curcuma Fresca

Un metodo alternativo per la preparazione del golden milk è quello di utilizzare la curcuma fresca. La curcuma è un rizoma nodoso: per il golden milk deve essere tagliata a pezzetti e messa a bollire per 5-10 minuti nel latte, che successivamente andrà filtrato. È importare ricordare che se si utilizza curcuma fresca sarà necessario raddoppiare le dosi, in quanto la radice di curcuma contiene acqua, che in percentuale influisce sulla quantità di principio attivo che ritroviamo nel golden milk.

Golden Milk con Latte di Mandorla

Come abbiamo detto, per preparare il golden milk si può utilizzare del latte vaccino, come da ricetta tradizionale, oppure realizzarne una variante vegana con una bevanda vegetale. Si può utilizzare dunque latte di mandorla, ma anche latte di riso, di avena o di soia. In questo caso è importante ricordare di aggiungere un grasso che consenta l’assorbimento della curcumina, in quanto a differenza del normale latte le bevande vegetali non presentano una parte grassa.

Golden Kefir

Una delle più recenti varianti del golden milk è il “golden kefir”: non si tratta in questo caso di una bevanda calda, ma fredda, che viene preparata aggiungendo un cucchiaino di pasta di curcuma o di preparato in polvere di golden milk al kefir, la bevanda fermentata a base di latte, e mescolando con cura, aggiungendo alle già importanti proprietà date dalla curcumina quelle della bevanda ricca di probiotici. È importante non aggiungere la curcuma durante la preparazione del kefir, in caso lo si realizzi in casa, in quanto andrebbe ad inquinare i grani utilizzati per la fermentazione del latte, chenon potrebbero poiù essere utilizzati per preparare altro kefir.

Altre Varianti

Le combinazioni di spezie ed erbe aromatiche da poter aggiungere al golden milk sono infinite. Si può ad esempio sostituire il pepe nero con dello zenzero, che ha lo stesso effetto sul metabolismo della curcumina, o aggiungere altri aromi come vaniglia, anice stellato, cardamomo o chiodi di garofano.

Per aumentare l’effetto benefico si possono aggiungere altre botaniche in polvere dai diversi principi attivi, come l’ashwagandha, dall’effetto rilassante, la bacopa per migliorare la concentrazione, o la tintura madre di echinacea per il miglioramento delle difese immunitarie. Il preparato per golden milk ci consente di integrare diversi adattogeni e spezie, realizzando la ricetta che più soddisfa le nostre esigenze.

Scopri la Vasta Gamma di Spezie Terza Luna 

polvere golden milk

Dove Trovare il Golden Milk?

Il golden milk può essere preparato in casa acquistando i singoli ingredienti come la cucrcuma in polvere, il pepe nero tellycherry da macinare e le altre spezie su Terza Luna. In alcuni negozi specializzati è possibile trovare barattoli di pasta di curcuma già pronta, ma prepararla è così semplice che noi consigliamo di realizzarla da sé arricchendola con gli aromi e le spezie preferiti. In alternativa su Terza Luna potete trovare il composto di golden milk già pronto, da aggiungere al latte vaccino o al latte vegetale unito ad un grasso per preparare in modo semplice e rapido la vostra tazza fumante di latte d’oro!

Acquista il Preparato per Golden Milk Terza Luna 

 

Articoli Correlati

Terza Luna Scritto da Terza Luna