Açai: Proprietà, Utilizzi e Controindicazioni delle Bacche

Açai: Proprietà, Utilizzi e Controindicazioni delle Bacche

Scopriamo i Benefici delle Bacche di Acai, A Cosa Servono e Come Assumerle

Simili a grossi mirtilli neri ed originarie del Brasile, dove per secoli sono state alla base della dieta delle popolazioni amazzoni, negli ultimi anni le bacche di açai sono diventate un ingrediente apprezzato in tutto il mondo, grazie anche all’interesse della ricerca scientifica, che ne ha evidenziato l’importanza nutrizionale e le rilevanti proprietà antiossidanti, ipocolesterolemizzanti ed antinfiammatorie. Vediamo a cosa serve l’açai, quali sono i suoi benefici per l’organismo e come utilizzarne le bacche nelle diverse ricette.

acai in polvere

Cos’è l’Açai?

L’açai (Euterpe oleracea) è una palma arborea appartenente alla famiglia delle Arecaceae originaria del Brasile, dove tutt’oggi cresce nella foresta Amazzonica, in particolare nelle zone più paludose. La pianta è molto rinomata per i suoi frutti, le bacche di açai, alle quali vengono attribuite importanti proprietà benefiche per l’organismo, grazie all’alto contenuto di antiossidanti, vitamine e minerali, che le rendono uno tra i frutti più nutrienti.

Le bacche di açai hanno guadagnato una notevole popolarità negli ultimi anni, e sono molto apprezzate dagli amanti dell’healthy eating e dei cibi ad alta densità nutrizionale che li utilizzano per la preparazione di diverse ricette, tanto che in Sud America è stata avviata un’estensiva coltivazione della pianta di açai per far fronte all’elevata domanda. Le bacche di açai possono oggi essere trovate in commercio in diverse forme; disidratate, in purea congelata, in polvere, succhi ed integratori.

Descrizione della Pianta e delle Bacche di Açai

La pianta da cui vengono ricavate le bacche di acai è una palma fruttifera; cresce in Brasile e nel settentrione del Sud America e può raggiungere anche i 30 metri di altezza. I suoi frutti, le bacche di açai appunto, sono delle drupe dalla forma tonda, dall’intenso colore porpora scuro, simili ad acini d’uva. Le bacche crescono sulla palma dell’açai in pannocchie ramificate da circa 500-900 frutti: presentano un grosso nocciolo che costituisce circa il 90% del frutto, ed una polpa piuttosto granulosa.

Dall’açai si ricava anche un olio emolliente dalle proprietà cosmetiche antiossidanti, utilizzato nella produzione di prodotti per la pelle, ma vengono utilizzati anche i cuori della palma, detti palmitos, ed i semi. La polpa delle bacche rappresenta tuttavia il prodotto più conosciuto ed importante, specialmente dal punto di vista nutrizionale.

Storia e Origine

Il nome dell’açai (da pronunciare “assaì”) deriva dal termine indigeno “wasa’i”, che significa “frutti che piangono acqua”. Sebbene le bacche di açai siano uno dei frutti alla base della dieta di diverse popolazioni dell’Amazzonia grazie all’elevata densità nutrizionale e al potere energizzante, sono diventate popolari in Occidente solo recentemente, destando l’interesse della ricerca grazie all’importante profilo a livello di nutrienti. Sono un vero e proprio simbolo della cultura brasiliana ed amazzonica, dato che la palma dell’açai non può crescere in altri luoghi essendo strettamente soggetta alle condizioni climatiche: il raccolto dell’açai, che si svolge tra novembre e dicembre, rappresenta infatti un momento di celebrazione, oltre che un’attività fondamentale per l’economia del Paese.

La lavorazione delle bacche è anch’essa un processo fondamentale, importante per conservarne le proprietà e gli antiossidanti. L’açai viene lavorato per ottenere dalla polpa una purea, venduta surgelata, oppure una polvere

Acquista l'Açai in Polvere Terza Luna

bacche di acai

Proprietà e Benefici dell’Açai

Le bacche di açai sono un frutto dalle numerose proprietà benefiche per l’organismo e sono molto apprezzati come ingrediente da utilizzare in diverse ricette per l’importante apporto di energia, nutrienti e micronutrienti.

Ma a cosa servono le bacche di acai, quindi? Principalmente, a questi piccoli frutti vengono attribuite proprietà:

  • Antiossidanti e anti-aging
  • Di protezione e sostegno del sistema cardiovascolare
  • Controllo del colesterolo e azione sul colesterolo LDL
  • Rigeneranti dei muscoli
  • Antinfiammatorie
  • Antitumorali
  • Di sostegno della circolazione sanguigna

Proprietà Antiossidanti

I benefici dell’açai sono da attribuire principalemnte alle antocianidine contenute nelle bacche. L’açai è infatti ricchissimo in antociani, polifenoli responsabili del colore viola-porpora delle bacche, che svolgono un’importante azione antiossidante e benefica a livello cardiovascolare, in quanto migliorano il metabolismo del colesterolo, riducono il rischio di patologie cardiovascolari e contrastano la fragilità capillare, sostentando le funzioni del cuore.

Il potere antiossidante delle bacche di açai contrasta l’invecchiamento precoce delle cellule e dei tessuti dovuto allo stress ossidativo e all’azione dei radicali liberi e garantisce un effetto anti-aging per la pelle, aiutando a mantenerne il turgore e la luminosità.

L’azione antiossidante delle bacche di açai sarebbe addirittura superiore di 30 volte a quella del vino rosso e 3 volte a quella del mirtillo, entrambi ricchi di antocianine e noti per l’effetto antiossidante.

Tra gli antiossidanti più potenti nell’acai troviamo la velutina, una molecola antinfiammatoria che contrasta l’attacco dei radicali liberi e dà energia e tono sia a livello fisico che mentale.

Regolazione dei Livelli di Colesterolo e Sostegno del Sistema Cardiocircolatorio

Le bacche di açai sono ricche di proteine, vitamina A, B e C, fibre e minerali, in particolare calcio, e soprattutto di acidi grassi essenziali (omega 3, 6 e 9). Contengono infatti acido oleico ed acido linoleico, a cui viene attribuito un effetto ipocolesterolemizzante e dunque benefico per il sistema cardiovascolare e circolatorio e per la prevenzione di numerose patologie relative ad alti livelli di colesterolo nel sangue.

Gli acidi grassi essenziali contenuti nelle bacche di açai sono molto importanti per il sistema circolatorio in quanto contribuiscono a svolgere un’azione protettiva su cuore e apparato cardiovascolare. Sempre a livello cardiovascolare, l’açai ha dimostrato di avere benefici nel contrastare gli effetti collaterali naturali della menopausa, grazie all’effetto antiossidante e antitumorale.

Supporto per la Rigenerazione Muscolare

Grazie al contenuto di vitamine, minerali ed amminoacidi, l’açai ha proprietà remineralizzanti, benefiche per la rigenerazione e protezione muscolare. L’açai è dunque particolarmente indicato per chi pratica sport, ed è infatti uno dei ricostituenti preferiti da calciatori e surfisti brasiliani.

Uno studio, svolto su un campione di giovani atleti, ha dimostrato come l’assunzione regolare di un frullato a base di açai abbia aumentato la capacità antiossidante totale del plasma, abbia il danno muscolare provocato dall’esercizio fisico, ed abbia migliorato il profilo di lipidi del siero. Questa scoperta dimostra come l’integrazione di açai nella dieta, grazie al contenuto di polifenoli nelle bacche e alla loro elevata attività antiossidante ed ipocolesterolemizzante, sia un importante supporto all’attività fisica e alla riduzione della sofferenza muscolare.

Alto Contenuto Energetico

Il contenuto di fibre presente nelle bacche di acai costituisce inoltre un valido supporto per l’attività gastrointestinale, in quanto queste contribuiscono a dare un senso di sazietà, diminuiscono il senso di fame e scoraggiano l’assorbimento di grassi, zuccheri e trigliceridi, oltre a favorire il drenaggio.

Spesso si attribuisce alle bacche di açai un potere dimagrante, e per questo vengono spesso inserite nelle diete, ma in realtà è bene ricordare che questi frutti in sé non sono in grado da soli di far perdere peso, e devono essere associati ad una dieta sana e bilanciata e a della regolare attività fisica.

proprietà dell'açai

Valori Nutrizionali delle Bacche di Acai

Le bacche di acai sono rinomate a livello alimentare e di integrazione per l’interessante profilo nutrizionale, che le rende un frutto estremamente nutriente. Oltre ad essere ricche di antociani, le bacche di açai contengono infatti:

  • Minerali come calcio e ferro
  • Vitamina A e C
  • Fibre
  • Fitosteroli
  • Acido oleico
  • Acido linoleico

Controindicazioni

Non ci sono particolari controindicazioni o effetti collaterali associati alle bacche di açai e alla loro assunzione. È tuttavia consigliabile non esagerare nelle dosi, in quanto l’alto contenuto di fibre potrebbe provocare, come per molti altri frutti, problemi di stomaco e meteorismo.

Potrebbero inoltre essere presenti delle allergie alla pianta, sebbene siano rare, che potrebbero causare reazioni a livello cutaneo. È sconsigliato invece il consumo di açai durante la gravidanza e l’allattamento, non essendoci studi sulla loro pericolosità.

Non risultano invece interazioni tra il consumo di bacche di açai e l’assunzione di farmaci.

acai bowl

Modalità d’Uso delle Bacche di Açai: Come Assumerle?

L’açai è un prodotto che ha riscontrato una notevole popolarità, diventando uno degli ingredienti più utilizzati dagli appassionati di mangiar sano e di nutrizione, grazie proprio all’elevata densità nutrizionale. Ma come utilizzare le bacche di açai?

In commercio solitamente si possono trovare le bacche surgelate, già pronte in una purea, oppure in polvere. La polvere di açai è il prodotto più consigliato, in quanto spesso nelle puree di açai congelate vengono aggiunti zuccheri, additivi e conservanti.

In entrambe le forme le bacche di açai possono essere aggiunte allo yogurt, con granola, müsli, semi, frutta e cereali, utilizzate per preparare le famose açai bowl, inserite all’interno di smoothie, succhi e frullati, ma anche impiegate per preparare una tisana calda di açai o un infuso.

L’açai in polvere è molto adatto a tutti i tipi di preparazione, può essere aggiunto facilmente agli impasti, come a quelli di torte, pancake, muffin e crepes, utilizzato per realizzare un gelato all’açai, oppure all’interno del chia pudding.

In questo articolo abbiamo voluto elencare alcune ricette per utilizzare le bacche di açai al meglio ed inserirle nella vostra dieta quotidiana.

Acquista l'Açai in Polvere su Terza Luna

Açai Bowl

L’acai bowl è probabilmente la ricetta più famosa che prevede l’utilizzo dell’açai: popolarissima negli Stati Uniti si sta pian piano diffondendo come colazione sana e nutriente in tutto il mondo. Può essere realizzata in diversi modi, ma ha come base due ingredienti fondamentali: le bacche di açai ed un frutto congelato, come la banana. Si tratta di ciotole colorate di uno smoothie molto denso, a metà tra un gelato ed un frullato, preparato con le bacche di açai (in polvere o purea surgelata), e decorate con topping diversi come granola, cereali, frutta fresca, frutta secca, semi e molto altro. Altre varianti prevedono di frullare le bacche di açai con altri ingredienti come yogurt, frutta fresca, ghiaccio e latte vegetale per ottenere la consistenza densa e vellutata tipica delle açai bowl. Qui vi proponiamo una ricetta base molto semplice, che utilizza la polvere di açai Terza Luna.

Ingredienti

  • 5 g di açai in polvere
  • 30 ml di latte di soia (o altra bevanda vegetale)
  • 250 g di yogurt greco
  • Un cucchiaino di miele o sciroppo d’agave
  • Mezza banana surgelata (o altra frutta surgelata, come le fragole o una zucchina)
  • Toppings a scelta (frutti di bosco, granola, semi di chia, frutta secca…)

Procedimento

  • Frullare assieme lo yogurt, l’açai in polvere, il miele, il latte vegetale, la banana surgelata fino ad ottenere una purea densa di colore viola.
  • Versare in una ciotola e decorare a piacere con i toppings scelti, creando forme e geometrie diverse.

Chia Pudding con Açai

Per chi ama il chia pudding, inserire la polvere di açai in questa preparazione è un ottimo modo di creare una açai bowl alternativa e molto consistente, una colazione ricca, sostanziosa e nutriente per iniziare al meglio le giornate. Il chia pudding con açai può inoltre essere preparato in anticipo, in quanto servono almeno alcune ore per far gonfiare i semi di chia, per questo è consigliabile prepararlo la sera e lasciarlo in frigorifero per una notte, pronto per essere mangiato al mattino. Vediamo come prepararlo.

Vuoi realizzare una açai bowl con toppings e spezie ricchi e gustosi? Scopri la sezione Heathy Mood nello shop online Terza Luna: abbiamo selezionato decine di prodotti da tutto il mondo, ricchi di nutrienti e benefici per l’organismo.

Ingredienti

  • 200 ml di bevanda vegetale
  • 1 cucchiaio di açai in polvere
  • 4 cucchiai di semi di chia
  • 1 cucchiaino di miele
  • Frutti di bosco per la decorazione
  • Granola

Preparazione

  • Versare in una ciotola i semi di chia, il latte vegetale, la polvere di açai ed il miele. Mescolare e lasciare in frigorifero per una notte, o almeno per 3-4 ore. Se possibile mescolare dopo alcune ore, per evitare che i semi restino sul fondo.
  • Se il pudding è troppo liquido, aggiungere altri semi di chia.
  • Una volta trascorse le ore necessarie, i semi di chia si saranno gonfiati ed avranno assunto una consistenza densa e gelatinosa, proprio come un “pudding”.
  • Decorare con frutti di bosco e granola, o con i propri topping preferiti.

dolci con acai

Tartufini con Açai

Con l’açai si possono realizzare diverse ricette di dolci nutrienti e sani. Vi proponiamo questa preparazione di tartufini con datteri e ashwagandha, ricoperti non da cacao bensì da açai in polvere.

Ingredienti

  • 1 tazza di anacardi non tostati
  • 1 tazza di datteri medjoul senza nocciolo (7-9 datteri approssimativamente)
  • 2 cucchiai di açaí in polvere
  • 2 cucchiaini di ashwagandha
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 2 cucchiai di burro di arachidi

Preparazione

  • Frullare tutti gli ingredienti eccetto l’açai, fino ad ottenere a un composto omogeneo.
  • Con le mani creare delle palline, e rotolarle nella polvere di açai.
  • Conservare in frigo. I tartufi possono stare in frigo per massimo 10 giorni.

Acquista l'Ashwagandha in Polvere su Terza Luna

Che Gusto Ha l’Açai?

Le bacche di açai hanno un sapore molto particolare, acidulo ma molto piacevole, a metà tra i frutti di bosco, in particolare il mirtillo, ed il cioccolato fondente

Dosi Consigliate

Sono in molti a chiedersi: qual è la dose di bacche di açai giornaliera consigliata? Come abbiamo visto non ci sono particolari controindicazioni legate al consumo di questo frutto, che essendo appunto un frutto può anche essere mangiato in grandi quantità senza particolari effetti negativi, tenendo presente del contenuto di fibre e carboidrati, quindi di zuccheri. Solitamente se si utilizza l’açai in polvere la dose consigliata è quella di 1-2 cucchiai al giorno, specialmente se si vuole godere delle proprietà associate alle bacche, dato che quantità inferiori non sarebbero in grado di apportare i benefici menzionati o garantire un buon livello nutrizionale.

Dove Trovare le Bacche di Açai?

Le bacche di açai vengono principalmente coltivate in Sud America, raccolte e lavorate per essere commercializzate in polvere o in forma di purea surgelata. Le bacche di açai surgelate possono essere trovate in alcuni negozi specializzati in prodotti bio e naturali, mentre l’açai in polvere può essere facilmente trovato online.

Su Terza Luna puoi trovare delle bacche di açai in polvere di prima qualità, in diversi formati per le tue esigenze.

Quanto Costano le Bacche di Açai?

Le bacche di açai possono avere un prezzo diverso a seconda del formato e dello stato. Ad esempio la purea fresca di bacche di açai ha un costo di circa 25-30 euro al kg, mentre l’açai in polvere in vendita su Terza Luna ha un costo di 13 euro per 100 grammi.

Acquista l'Açai in Polvere

Link Utili e Bibliografia

 

Articoli Correlati

Terza Luna Scritto da Terza Luna