Come si Prepara il Tè Matcha Freddo

Come si Prepara il Tè Matcha Freddo

Ricetta e Consigli per la Preparazione del Tè Verde Matcha Freddo

Molti conosceranno il tè matcha per le sue proprietà, e per la tradizione che lo caratterizza: un tè verde particolare, una polvere finissima ricavata dalla macinazione a pietra delle foglie di tè, dal gusto dolce ma intenso e dagli importanti benefici per l’organismo. Se già conoscete e apprezzate il tè matcha, perché non provarlo anche in ricette alternative? In questo articolo vi spiegheremo come preparare il tè matcha freddo, una bevanda golosa e rilassante dalle proprietà antiossidanti e disintossicanti.

Tè Matcha Freddo: Cos’è?

Da grandi fan sia del matcha e del tè freddo, dopo avervi proposto le più disparate ricette con il metodo cold brew per gustare la nostra bevanda preferita anche fredda, non potevamo non proporvi anche la ricetta del tè matcha freddo. In passato nel nostro blog abbiamo parlato a lungo del tè matcha, delle sue proprietà e di come prepararlo in modo perfetto, seguendo le tecniche del metodo orientale della cerimonia del tè e le tecniche di caffetteria per il matcha latte: vogliamo adesso scoprirlo in una versione diversa, rinfrescante e adatta alle giornate estive (ma non solo!).

Parliamo di Matcha

Il tè matcha, o maccha (抹茶), letteralmente, ‘tè sfregato’, è un tè verde originario della Cina imperiale, e tipicamente utilizzato nella ‘cerimonia del tè’, il rituale di preparazione tradizionale della bevanda. La preparazione del tè matcha produce una bevanda di colore verde caratteristica, e dagli aromi particolari, che ricordano sapori molto erbacei, quasi di foglie verdi ed alghe. Il tè matcha viene ricavato dalle foglie  della pianta del tè, che dopo essere state raccolte, cotte al vapore ed essiccate, vengono ridotte in una polvere finissima e dal colore verde brillante.

La caratteristica del tè matcha è la sua preparazione: non viene infatti infuso ma preparato per sospensione, emulsionando la polvere di tè all’acqua utilizzando, solitamente, strumenti tradizionali e specifici, come il chasen, il frustino di bambù utilizzato per mescolare. Come tutti i tè verdi il matcha non ha bisogno di acqua bollente, e si presta pertanto più facilmente all’infusione a freddo, inoltre proprio il metodo di preparazione per emulsione facilita la preparazione del’iced matcha, e ne valorizza il sapore dolce e marcato. Il matcha freddo può esere un vero toccasana per le giornate più afose: non soltanto un semplice tè matcha freddo, il formato in polvere permette di utilizzarlo per preparare anche un iced matcha latte, ovvero la versione fredda del matcha, smoothies e frullati al matcha, ma anche interessanti cocktail! Vediamo come preparare un tè matcha freddo perfetto.

matcha freddo

Come Preparare un Tè Matcha Freddo

Come si prepara il tè matcha freddo? Prima di procedere alla spiegazione di tutte le fasi, è bene precisare che per la preparazione ottimale del tè matcha sono necessari alcuni accessori tradizionali, utilizzati nella cerimonia del tè, il Cha no yu (‘acqua calda per il tè’), rito sociale e spirituale giapponese al centro della quale vi è il tè matcha. Esistono due versioni e due stili di preparazione del tè matcha, la cerimonia del tè denso, koicha, e quella del tè leggero, usucha, per le quali si utilizzano polveri di matcha differenti e proporzioni differenti. Per tutte, si utilizzano degli accessori specifici:

 

  • Il chasen, ovvero il frullino di bambù utilizzato per mescolare la polvere di matcha all’acqua
  • La gaiwan, la tazza apposita che favorisce l’emulsione
  • Il chashaku, una paletta o cucchiaino che permette di prelevare il giusto quantitativo di tè, fatto in bambù lavorato a vapore.

 

La Cerimonia del Tè

La cerimonia del tè è un rito molto tradizionale in Oriente (vi basterà cercare alcuni video su Youtube per capirne l’importanza), viene effettuata seguendo norme ben precise che richiedono cura e spiritualità, che si convertono poi nel tè matcha, una bevanda considerata un elisir, benefica per il corpo e la mente: utile per rilassarsi, per meditare, ma anche per migliorare la concentrazione, essendo ricca di polifenoli, L-teanina e caffeina. La cerimonia del tè viene svolta in stanze specifiche, e richiama i principi fondamentali della meditazione, con movimenti studiati, utilizzando tè matcha di qualità altissima (il matcha ceremonial grade, che trovi anche in vendita su Terza Luna) e seguendo le pratiche zen di armonia e tranquillità, per raggiungere uno stato di serenità. Se volete replicare una cerimonia del tè in casa potete anche sostituire gli strumenti tradizionali con una normale frusta ed una ciotola capiente dal fondo piatto, sebbene l’oggettistica giapponese consenta di preparare un iced matcha a regola d’arte.

 

Sei un grande appassionato di tè matcha? Visita il nostro Negozio di Tè Online!

Abbiamo selezionato oltre 700 prodotti di finissima qualità scelti tra decine di produttori sparsi in tutto il mondo. Terza Luna è il punto di riferimento per tutti gli appassionati di tè, erbe e spezie. 

ENTRA NEL MONDO TERZA LUNA

Tè Matcha Freddo: Ricetta

Per preparare il matcha freddo vi occorreranno, oltre agli strumenti indicati come il chasen e la gawan, anche:

  • 50 ml di acqua calda
  • 150 ml di acqua fredda
  • 2-4 grammi di matcha in polvere
  • Zucchero o miele
  • Ghiaccio

Le quantità di matcha variano dal tipo di tè matcha freddo che volete realizzare: per il koicha, il tè matcha denso, si utilizza più polvere di matcha e meno acqua, mentre la versione più comune è l’usucha, il tè matcha leggero dalla consistenza più liscia, che si presenta come liquido e schiumoso, e per cui si utilizzano, secondo la regola, 2 chashaku per 80 ml di acqua, ovvero circa due grammi di polvere di matcha. L’ideale è partire da questa proporzione e poi aggiungere acqua secondo la propria preferenza.

Se ti stai chiedendo dove trovare matcha in polvere di finissima qualità, nel nostro e-shop abbiamo un’intera sezione dedicata al matcha, dove potrai acquistare matcha in polvere di diversi gradi di qualità: matcha ‘culinary grade’, matcha grado ‘premium’ ed il pregiatissimo matcha ‘ceremonial grade’, quello utilizzato nella cerimonia del tè.

Per preparare il matcha freddo si parte dalla preparazione standard del tè matcha:

  • Scaldate l’acqua a 70°-75°, e versatene due dita nella Chawan o nella ciotola.
  • Aggiungete la polvere di matcha.
  • Con il chasen, iniziare ad emulsionare la polvere di matcha all’acqua, creando una pasta omogenea e senza grumi. Se preferite il vostro matcha zuccherato, potete aggiungere lo zucchero in questo passaggio. Una volta ottenuta una pasta di matcha, aggiungere l’acqua fredda, fino a raggiungere la densità desiderata.
  • Disegnare una ‘M’ con il chasen nella tazza, agitando velocemente e creando una ‘schiuma’. Questo processo serve a emulsionare ottimamente il matcha all’acqua, di modo che non rimanga della polvere sul fondo.
  • Versare in un bicchiere ed aggiungere il ghiaccio.

Se volete, potete guarnire il vostro tè matcha freddo con della menta!

Per un’alternativa che preveda l’uso di un tè diverso, scoprite anche la versione dell’iced hojicha latte: ne diamo la ricetta nell’articolo sull’hojicha latte.

come fare matcha freddo

Acqua Fredda o Calda? Matcha Freddo Cold Brew

Per una versione ‘rapida’ del tè matcha potete anche preparare il vostro iced matcha con il metodo cold brew: non serviranno chasen, ciotole speciali o altri strumenti: vi basterà uno shaker ed un po’ di forza e potrete ottenere un tè matcha freddo senza grumi.

  • In uno shaker o un thermos la polvere di matcha ed ¼ dell’acqua fredda
  • Agitate energicamente per mezzo minuto, fino a che tutti i grumi saranno sciolti.
  • In un bicchiere ponere il ghiaccio ed il resto dell’acqua fredda, e successivamente unitevi il matcha freddo.
  • Potete zuccherarlo, ma noi suggeriamo di berlo in purezza ed accompagnarlo a qualcosa di dolce!

Consigli

Il tè matcha freddo può essere un’ottima base per la preparazione di diverse ricette, essendo una bevanda dolce e dal sapore intenso, in grado di rivoluzionare molte preparazioni. Il matcha caldo è una bevanda più cremosa, più amara, mentre il tè matcha freddo è un tè rinfrescante, dolce ed energizzante, adatto ad essere arricchito con fettine di limone, per un lemon matcha, menta o sciroppi alla frutta. Puoi anche utilizzare il matcha ghiacciato per la preparazione di straordinari cocktail, come un mojito al matcha freddo, o un cocktail a base di tequila (P.S. se sei interessato, scopri altre ricette di cocktail con il tè!). Puoi inoltre provare a cimentarti nella preparazione di un matcha latte freddo: leggi la ricetta nel nostro articolo dedicato al matcha latte.

 

Terza Luna Scritto da Terza Luna