Blog

Esperimento: hennè castano in base al colore dei tuoi capelli
Continua la nostra rassegna test per descrivere con maggiore esattezza, e tanto di foto a seguito, di quale colore diverranno di preciso i vostri capelli, una volta utilizzato l'henna color castano. Troppe volte si compra un hennè naturale e si resta delusi o non lo si usa proprio per paura di sbagliare, perchè è opinione assai diffusa che “Il colore finale dell'hennè non è sempre uguale” Bene, siamo qua per chiarirvi meglio capelli e idee su quale colore diverranno i vostri capelli, a seconda del vostro colore originale. Seguiranno delle foto esemplificative che illustreranno in maniera dec..
Hennè..si vabbè, ma di che colore è?
Gli hennè naturali a quanto pare prendono sempre più piede anche in italia. Trattasi di tinte naturali che permettono non soltanto di colorare i capelli, ma anche di nutrirli e preservarne il volume. Nulla a che vedere quindi con le tinture dei supermercati che si trovano in commercio che, al di là di qualche bel risultato nell'immediato e qualche complimento strappato ad una conoscente incontrata per strada, con il passare del tempo tendono ad indebolire la cute dei nostri capelli e a rovinare il vigore e la lucentezza dei nostri capelli. L'acquisto di hennè puro e ottima qualità è il primo ..
La spagyria, un'antica medicina ancora attuale: i prodotti di Erbenobili
Avete mai sentito parlare della spagyria? Spagirica è il nome che Paracelso diede alla sua dottrina medica, basata sull'alchimia, sullo studio della natura e dei fenomeni biologici e sull'uso terapeutico di prodotti "chimici". Il termine deriverebbe dalle due operazioni della pratica alchemica: separare e assemblare (dal greco spao e ageiro). Come spiegano Paracelso e molti altri, si tratta di estrarre con diversi metodi dei principi attivi di tutta una pianta, raggiungendo così diverse frazioni che alla fine vanno di nuovo congiunte, concentrate,..
Il Karkadè una bevanda per l'estate ricca di proprietà benefiche
Visto che abbiamo parlato di come fare un tè freddo fatto in casa con tisane e tè in foglia adesso dobbiamo anche sapere quali bevande preparare. In realtà tutti i tè possono essere fatti freddi....ma ce ne sono alcuni che vengono meglio; uno di questi è sicuramente il karkadè, e se siete andati mai in Africa nel periodo primavera-estate probabilmente lo sapevate già. Eh si perché i cari amici africani ne bevono veramente tanto considerando che è un ottimo dissetante e che con due/tre cucchiai di foglie puoi ricavarne un litro di bevanda.                                  MA COS'E' IL KARKADE'..
Hennè: cenni generali ed istruzioni per l'uso
L’ hennè, lawsonia inermis, è una pianta. È un grosso cespuglio, oppure un piccolo albero, che cresce in climi caldi e secchi. Sin dall’antico Egitto, cinquemila anni fa, l’hennè era usato regolarmente per tingere i capelli e potrebbe essere stato usato a Jericho già otto mila anni fa. L’hennè era usato per mantenere i capelli sani e per colorare i capelli bianchi. Le foglie di hennè sono raccolte, fatte essiccare e polverizzate. Quando si mescola con un liquido leggermente acido, l’hennè tingerà di rosso-arancione la pelle, i capelli e le unghie. Le foglie di hennè hanno una molecola colorant..
Quarto capitolo: La Cina e il tè verde
Se gli inglesi hanno imposto all’Europa il gusto per il tè nero, che essi bevono zuccherato con una nuvoletta di latte, il tè verde che si beve in Cina da cinquemila anni resta la bevanda della grande maggioranza dei popoli d’Asia e del Maghreb. I migliori giardini di tè verde si trovano nella Cina continentale, a Formosa e in Giappone. In Cina la preparazione di questo tè avviene più o meno nello stesso modo da tempop immemorabile. Nelle fabbriche artigianali delle cooperative li tè viene torrefatto per meno di un minuto, dentro grandi vas..
Ceylon, i metodi di lavorazione del tè nero
Venti più dolci, un’aria più leggera e trasparente, avvallamenti armoniosi danno ai giardini di Ceylon un aspetto più sorridente. Nelle piantagioni che talvolta non superano i venti ettari, si scopre una dimensioni più umana. La maggior parte delle piantagioni è situata a sud-ovest dell’isola. I giardini più belli, come sempre, si incontrano fra i 1000 e i 2500 mt, sui versanti est e ovest degli alti pianori. Secondo l’orientamenro subiscono l’influenza dell’uno o dell’altro monsone; così sul versante est la migliore raccolta si ottiene dalla fine di giugno alla fine di agosto e sul versante o..
Incenso, storia, curiosità, utilizzo....parte I
Sugli Incensi c'è veramente tanto da dire, ecco perchè parte I... STORIA L'incenso appare nella storia di moltissimi paesi sia della penisola arabica, dell'India, della Cina. Viene citato, nelle sue varie forme e piante, nell'Antico Testamento, nella Mahabarata, in papiri dell'antico Egitto, nella Torah giudaica. Senza stare a citare tutti i passi dove esso compare, la sua presenza nei testi sacri antichi ci fa capire due cose: 1) che si tratta di qualcosa utilizzato da molto molto tempo 2) che è un qualcosa che possiamo relazionare alla sfera sacrale. Ed infatti uno degli usi più diffusi n..
I narghilè di Terza Luna
Continuiamo il nostro viaggio verso l'oriente; da oggi Terza Luna vi offre un nuovo prodotto: il narghilè: sia per comprarlo o regalarlo, sia per fumarlo qui bevendo una tazza di tè seduti sui nostri puff. Qualche cenno storico: Il Narghilè ha sempre rappresentato il fumare in Oriente. Bisogna sempre considerare che prima non era così facile come oggi reperire le sigarette, che costavano e che duravano poco. Invece il narghilè e la sua melassa ha un costo più basso e come tutte le cose nel nostro negozio gira ad un ritmo decisamente lento e rilassato. Per fumare il narghilè bisogna sedersi e..
Teina o caffeina??
Allora Inizierei a fare un pò d’ordine: cominciamo col dire che la teina non esiste; o meglio viene utilizzato come sinonimo di caffeina. Quindi se vogliamo essere corretti e anche un pò pignoli dobbiamo dire che il te non contiene teina ma caffeina. Mi sembra abbastanza chiaro come concetto no? La caffeina come tutti sanno è un principio attivo come tanti ce ne sono nelle piante. Diciamo che questo principio attivo lo troviamo in non molte piante: caffè, te, gayusa, yerba mate e qualche altre erba officinale ma in quantità bassissime. Le piante che più ne hanno sono il caffè (come molti ..
Vis. da 155 a 164 di 164 (12 Pagine)